Corporate Social Responsability nelle organizzazioni sportive: il ruolo del D. Lgs. 231/2001

Nicola Cucari, Francesco Mirone

Abstract


I cambiamenti in atto nella governance delle organizzazioni sportive stanno ricevendo crescente attenzione tra gli studiosi di management, soprattutto in relazione alle modalità in cui una buona corporate governance, attenta a soddisfare le aspettative dei suoi stakeholders, possa essere trasferita a tali organizzazioni.

In questo lavoro, pertanto, si è posta attenzione alla specifica tematica della Corporate Social Responsability. L’implementazione di un modello 231 (Decreto Legislativo 231/2001) alle organizzazioni sportive costituisce un utile strumento per una riflessione sull’etica e trasparenza delle scelte aziendali. Per evidenziare le principali sfide organizzative che le organizzazioni sportive devono affrontare in relazione al buon governo societario, si è scelta una metodologia di indagine basata sul case study. Il caso aziendale prescelto è quello dellaFederazione Italiana di Pentathlon Moderno. I risultati hanno di fatto ampliato la comprensione circa la necessità di una buona governance anche nel contesto delle federazioni sportive e hanno dimostrato come l’implementazione di un modello 231 costituisca un primo strumento verso una governance più trasparente, etica e responsabile. Questi risultati possono essere di aiuto affinché sia gli studiosi che i policy maker si allineino alle pressioni derivanti da contesti europei di good governance anche nel mondo dello sport.




ISSN: 1971-5293

Esperienze d'Impresa, Reg. Tribunale Salerno n.875 del 3/11/1993